Blog Tour nel Parco Nazionale della Sila.

I colori d’autunno in Sila.

Blog Tour in Sila

Il Calore dei Colori di un Parco” è il titolo del blog tour organizzato dal Parco Nazionale della Sila in collaborazione con l’Associazione WeLiKe che Viaggiare in Calabria by Le Vie della Perla ha supportato e seguito.

Un modo attuale e innovativo di fare promozione territoriale e di dare impulso ad una destinazione che il Parco Sila ha accolto con entusiasmo e utilizzato per la prima volta.

Organizzare un blog tour è come organizzare un “viaggio” e non un semplice educational, perché il blogger è un “viaggiatore”, non un turista, che vuole esplorare, sperimentare e poi condividere la sua esperienza nell’immediato attraverso i social network e consolidarla trascrivendola nel suo blog. I racconti nei blog diventano consigli, suggerimenti e riferimenti per i successivi potenziali turisti “viaggiatori” di quella destinazione.

E’ il nuovo modo di viaggiare e dovrebbe essere anche il nuovo modo di lavorare nel turismo.

Sicuramente è quello che ha caratterizzato l’esperienza di viaggio dei 7 blogger, Adelina Guaglianone, Concetta Maria Valente,  Eleonora Tramonti, Maria Teresa Mauro, Michela Mazzotti, Silvia Badriotto e Luca Ippolito, invitati a conoscere e far conoscere il territorio dell’altopiano silano in questa stagione “calda” per i suoi colori straordinariamente cangianti.

Provenienti da differenti località italiane, presenti sul web con blog in lingua italiana, alcuni anche in inglese, ognuno dei blogger è stato scelto perché specializzato in un diverso segmento, influencer travel, foto, video e food.

È stato un viaggio nel Parco della Sila attraverso:

la natura prorompente dei suoi Centri Visita e Riserve, scrigni di scenari e panorami bellissimi e di primati sull’”aria pulita” e terreno ricco di minerali, fertile per i suoi pini secolari,

la cultura dei suoi borghi che hanno dato i natali a personaggi famosi come Gioacchino da Fiore, teologo del Medioevo, i cui scritti sono analizzati e diffusi dal Centro Studi Gioachimiti di S. Giovanni in Fiore, e Mattia Preti, pittore del ‘600, i cui dipinti sono conservati nella Cattedrale e nel Museo di Taverna a lui intitolato,

le tradizioni dei suoi artigiani/artisti, l’arte della tessitura della Scuola dei Tappeti di Domenico Caruso e l’arte orafa della famiglia Spadafora a S. Giovanni in Fiore, conosciute e apprezzate a livello mondiale,

la gastronomia ricca di sapori e profumi d’autunno con i prodotti del bosco come i funghi e della terra come le patate, ma anche salumi e formaggi prelibati

l’avventura dei percorsi tra gli alberi spettacolari del Parco Avventura (esistono due parchi Avventura nel Parco Sila, a Lorica e a Zagarise) e la pista da bob a Lorica

l’accoglienza degli operatori coinvolti che hanno colto lo spirito di questo “viaggio” e hanno contribuito a renderlo sicuramente “memorabile per i blogger invitati.

È stato un “viaggio” memorabile anche per noi durante il tour che ha richiesto un lavoro importante di organizzazione pre-tour e di analisi post-tour fatto in collaborazione con lo Studio Salerno.

Brunella Brusco

Guarda il video

Guarda le foto “L’arte orafa”

Guarda le foto “L’arte della tessitura”


«

1 Comment

  1. Giuseppe
    marzo 15th

    Complimenti per l’articolo. In Calabria abbiamo posti stupendi da visitare per cui dobbiamo promuoverli il più possibile.

Rispondi a Giuseppe Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *