Trekking e mountain bike in Sila

Trekking e mountain bike in Sila

La scoperta della spettacolare natura del Parco Nazionale della Sila attraverso percorsi di trekking e mountain bike e visite guidate per ammirare paesaggi rimasti intatti fatti di boschi, praterie e sorgenti cristalline.

Programma

1° giorno Arrivo in Sila

Arrivo e pernottamento in rifugio montano.

2° giorno La Strada delle Vette (mbk)

Mattina partenza in bici alla volta del Valico di Montescuro da dove ha inizio la panoramica Strada delle Vette e ritorno al rifugio. Nel pomeriggio passeggiata nel centro storico di Cosenza.

3° giorno Tra i “Titani” e i “Giganti” della Sila (trek)

Mattina partenza per il villaggio rurale di Croce di Magara e risalita fino a Monte Botte Donato (1928 m), passando in mezzo a “I Titani della Sila”, bosco di faggi ultracentenari dalle forme “tragiche”. Nel pomeriggio visita guidata della Riserva Naturale di Fallistro, annoverata tra i boschi più vecchi d’Italia con oltre 50 piante di pino laricio che superano i 400 anni di età, e del Museo dell’Emigrazione “La Nave della Sila” di Camigliatello Silano.

4° giorno Centro storico di Celico (mbk)

Mattina partenza in bici alla volta del piccolo paese di Celico, città natale di Gioacchino da Fiore. Nel pomeriggio rientro in rifugio ripercorrendo vecchie mulattiere che attraversano campagne, castagneti e pascoli.

5° giorno Nel cuore del Parco Nazionale della Sila (mbk)

Mattina partenza in bici alla volta del borgo di Longobucco, leggendario “covo” di briganti nonché paese di telai e di argenti, attraverso i villaggi di Moccone, Camigliatello e Croce di Magara, il laghetto di Ariamacina e la pineta che va da Pietre Bianche al Cupone, si costeggia il Lago Cecita e l’omonima valle fino al bosco della Fossiata. da dove si accede al valico di Colle dell’Esca per poi scendere velocemente fino a Longobucco. Pernottamento nelle strutture del “paese-albergo” di Longobucco.

6° giorno Il Bosco della Fossiata (trek)

Mattina partenza per il bosco secolare della Fossiata. Escursione in una delle zone più integre e protette del parco, rifugio sicuro di cervi, caprioli e lupi. Nel pomeriggio visita guidata del centro storico di Longobucco e del Museo dell’Artigianato Silano e della Difesa del suolo. Visita anche alle tipiche e ancora frequentate cantine del paese, straordinari luoghi di socialità rigorosamente riservati agli uomini.

7° giorno Partenza

 

Visualizzazione ingrandita della mappa